Nanismo e Gigantismo


Il nanismo e il gigantismo sono due malattie che possono verificarsi quando i fattori che regolano il normale accrescimento corporeo non funzionano bene. Si tratta di fattori che possono essere ereditarinutrizionali o neuroendocrini.

Il nanismo viene definito quando l'accrescimento corporeo non supera da adulto il metro e venti (1,20) nella donna e il metro e trenta (1,30) nell'uomo.
Il nanismo può essere dovuto a ereditarietà, con un normale accrescimento e sviluppo proporzionato del corpo, del cervello, psichico e sessuale.
Il nanismo endocrino è invece accompagnato da diverse e gravi alterazioni dello sviluppo psichico e sessuale. Possiamo avere un nanismo IPOFISARIO, dato da deficit ormonale, che causa un mancato sviluppo sessuale. Oppure un nanismoMIXEDEMATOSO, legato a deficit di ormoni tiroidei che danno evidente ritardo mentale. Ancora il nanismo VISCERALE, causato da malattie renali, intestinali e cardiache che non permettono un accrescimento normale. Il nanismo OSSEO invece è dato da rachitismo o acondroplasia. Questa malattia porta ad avere deformazioni ossee, con testa grossa e arti e torace deformi.

Il gigantismo invece può essere EREDITARIO, solitamente caratterizzato da un corpo armonico in tutte le sue parti e un normale accrescimento psichico e sessuale. Il gigantismo IPOFISARIO dà un accrescimento superiore al normale ma proporzionato dal punto di vista fisico, mentre lo sviluppo sessuale è compromesso, ridotto. Il gigantismo EUNUCOIDE presenta soggetti con arti molto sviluppati ma con sviluppo sessuale fortemente compromesso.